Il problema dello spreco alimentare ci riguarda molto da vicino. Oggi scopriremo insieme alcuni piccoli accorgimenti che possono fare la differenza!

Lo spreco si può verificare in varie fasi della catena produttiva alimentare, ma noi possiamo intervenire con un corretto comportamento individuale. Vediamo insieme come!

Partiamo dall’inizio: la spesa

La prima fase a cui prestare attenzione riguarda la spesa.
Non si deve mai fare la spesa quando abbiamo fame, perché questo ci spingerà ad acquistare alimenti molto golosi (poco nutrienti) e in grande quantità, che molto probabilmente resteranno negli scaffali di casa per molto tempo!

Ecco i passi di una spesa consapevole:

  • fate un piccolo inventario di ciò che c’è in dispensa e in frigorifero
  • predisponete una lista, dove scriverete solo i prodotti di cui avete necessità
  • pianificate a grandi linee i pasti della settimana

Evitate di comprare ciò che non è in lista, probabilmente non sarà un alimento necessario ed evitate anche di comprare i prodotti in offerta in grande quantità, perché potrebbero scadere in casa prima del loro utilizzo!

In cucina, spazio alla creatività!

Proviamo a usare la creatività per creare ricette con prodotti che già abbiamo in casa: magari un piccolo elettrodomestico come il frullatore o il mixer ci può venire in aiuto per trasformare qualche prodotto “bruttarello” in un ottimo frullato o vellutata di verdure!

Proviamo comunque a utilizzare gli avanzi, sia così tali e quali, magari per un pasto del giorno dopo, sia rielaborati in una nuova ricetta (vi ricordate i biscotti con la buccia delle mele?), e se proprio non ci sono idee, congeliamo!

Possiamo congelare gli alimenti come sono, oppure li possiamo dividere in porzioni più piccole, magari da poter scongelare in base alle necessità.
Ricordate comunque di programmare lo scongelamento degli alimenti in frigorifero, per garantire sempre la salubrità del prodotto!

Occhio alla scadenza: avanti il prossimo!

La cosa fondamentale a cui prestare attenzione per la lotta agli sprechi è il controllo della data di scadenza dei prodotti: teniamo sempre sott’occhio i nostri cibi!
Un suggerimento consiste nella “rotazione delle giacenze” come si fa nei ristoranti o nelle mense, ovvero tenere in primo piano sempre gli alimenti con la scadenza più prossima per evitare di consumare prima ciò che scade dopo!

Inoltre, manteniamo il frigorifero sempre in ordine e non troppo pieno: nessun alimento verrà dimenticato e ci sarà una corretta circolazione dell’aria.

Con questi pochi consigli riusciremo, insieme, a evitare qualche piccolo spreco!