Il brodo di pesce è una ricetta base che si può utilizzare come fondo per numerose cotture, in particolare per i risotti di mare.

Non buttiamo gli scarti di pesce! Grazie alle capacità dell’acqua bollente, vengono estratti da lische, carcasse, ritagli e verdurine diversi amminoacidi, sali minerali e vitamine che ci permettono di ottenere un brodo molto saporito impreziosito da tantissimi nutrienti.

Ingredienti:

-1 litro di acqua
-500 g di scarti di pesce di mare (lische, ritagli e teste; non vanno però utilizzate le interiora)
-1 spicchio d’aglio
-75 g di cipolle
-75 g di porri
-10 g di prezzemolo tritato
-sale q.b.

Procedimento:

Lava bene gli scarti di pesce, pulisci il porro e la cipolla e tagliali a rondelle. Fai appassire l’aglio, i porri e la cipolla in un po’ d’olio per circa 5 minuti. Aggiungi gli scarti di pesce e falli rosolare per altri due minuti; durante questa fase è necessario mescolare di continuo allo scopo di evitare che gli scarti del pesce si attacchino al fondo del recipiente. Aggiungi l’acqua a filo ricoprendo gli scarti di pesce. Ora unisci il prezzemolo; aggiungi anche un pizzico di sale e lascia il tutto a bollire per circa un’ora a fuoco basso.
Il brodo è fatto! Adesso lo puoi utilizzare per cucinare gustosi risotti a base di pesce!