Per uno spuntino goloso, a colazione o come ingrediente sfizioso di alcune ricette,
lo yogurt apporta notevoli benefici al nostro organismo.
Scopriamo insieme tutte le sue proprietà nutrizionali!

Alla frutta, intero, alla nocciola, al caffè…gli yogurt che possiamo trovare al supermercato soddisfanno davvero tutti i gusti. Quando un alimento buono fa anche bene all’organismo, siamo ancora più contenti, vero bambini?
Lo yogurt, infatti, aiuta la digestione, rendendo “più forte” il nostro intestino.

Lo yogurt che troviamo in commercio è buono?

Quando vai al supermercato con mamma e papà, avrai visto nel reparto frigo tantissimi yogurt diversi, con gusti e ingredienti differenti e non sai mai cosa scegliere!
Ma lo yogurt commerciale, per definirsi tale, deve rispettare le regole riportate dalla normativa italiana, che definisce yogurt, il prodotto ottenuto dalla fermentazione di latte di vacca tramite l’uso di Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus termophilus, fermenti che devono essere vivi e in grado di metabolizzare fino al consumo del prodotto.

La quantità di fermenti vivi però, dipende da quanto tempo intercorre tra la produzione e il consumo. Sono preziosi amici della nostra digestione perché aiutano l’intestino a mantenersi in forma, ma con il passare del tempo tendono a ridursi, quindi ti consiglio di consumare lo yogurt entro pochi giorni dall’acquisto!

Buono sì, ma anche salutare

Lo yogurt è il frutto dell’acidificazione del latte, processo in cui il lattosio è scisso in due molecole più semplici (il glucosio e il galattosio) con produzione di acido lattico. Lo yogurt quindi è sostanzialmente latte fermentato grazie all’opera di batteri golosissimi di lattosio!
Per questo motivo, molte persone che soffrono di intolleranze al lattosio, riescono comunque a digerirlo senza problemi. Inoltre, grazie alla presenza dei fermenti lattici, la flora batterica intestinale si regolarizza e si riducono le infiammazioni.

I benefici dello yogurt non finiscono qui! È un alimento ricco di calcio, proteine, vitamine e contenendo pochi grassi è adatto anche a un’alimentazione ipocalorica.
Insomma, lo yogurt va bene per tutti, dai nonni ai piccoli come te!

Attenzione alle pubblicità ingannevoli

Le pubblicità fanno apparire ogni prodotto buonissimo, perfetto e consigliato per la nostra alimentazione. Bisogna però fare attenzione! Un buono yogurt non deve avere zuccheri aggiunti, presenti purtroppo in molti prodotti di marca e ricordati, è consigliabile sceglierlo sempre intero e non magro: togliere i grassi dallo yogurt significa impedire alle vitamine liposolubili (vitamina A e D) di essere assimilate.

E adesso…andiamo in cucina!

Ma lo sai che lo yogurt si può fare anche in casa?
Basta del latte fresco intero, i fermenti (oppure dello yogurt già pronto) e il gioco è fatto!
Considera che con un litro di latte si riesce a fare circa 1 kg di yogurt. È semplicissimo, vediamo insieme come si fa.

Metti il latte in una pentola d’acciaio con il fondo spesso e portarlo quasi a ebollizione a fuoco medio. Quando il latte sta per bollire, abbassa la fiamma e lascia cuocere per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare che il latte si attacchi sul fondo (se inevitabilmente si formeranno dei grumi sul fondo, non staccarli, altrimenti daranno un cattivo sapore).
Raffredda il latte, magari mettendo la pentola dentro il lavello riempito con dell’acqua fredda.
A questo punto, trasferisci il latte in un contenitore per alimenti con coperchio e aggiungi i fermenti lattici, che puoi acquistare in erboristeria o in supermercati che vendono prodotti biologici.
In alternativa ai fermenti lattici, puoi aggiungere qualche cucchiaio di yogurt (1 cucchiaio per ogni litro di latte). Mescola bene e unisci tutto il latte, filtrandolo con un colino per eliminare i grumi.
Per far fermentare il prodotto basta metterlo in forno a 40°C e lasciarlo a riposo per circa 3 ore (se dopo tre ore non è avvenuta la fermentazione, qualcosa non ha funzionato!).
Metti il prodotto in frigo per 12 ore e lo yogurt è pronto per essere gustato!