“Mens sana in corpore sano” dicevano gli antichi. È proprio così bambini, il benessere di mente e corpo è estremamente collegato. Vediamo insieme perché è importante fare attività fisica, anche in questi giorni da passare in casa.

Fare sport ci aiuta a crescere sani e forti, favorendo lo sviluppo di ossa e muscoli e regolando il nostro metabolismo. Tutta la comunità scientifica insiste infatti sull’importanza di accompagnare a una corretta alimentazione anche un’adeguata attività fisica. Un insegnamento da tenere a mente anche in questi giorni così “particolari”, in cui dobbiamo restare a casa e modificare radicalmente le nostre abitudini: la sedentarietà – lo sappiamo – a medio e lungo termine potrebbe influenzare negativamente sulla nostra salute. Per fortuna esistono tante piccole attività che possiamo svolgere anche tra le mura domestiche. Ma come incide lo sport sulla nostra mente?

Diamoci una mossa!

Uno studio condotto da un team di ricercatori del German Center for Neurodegenerative Diseases dimostra che, il volume della materia grigia aumenta con l’attività fisica e favorisce abilità e capacità cognitive.

Su 2013 adulti coinvolti è stato monitorato il picco di assorbimento dell’ossigeno e i loro dati cerebrali mentre facevano attività fisica.
Quello che è emerso dallo studio dimostra proprio che l’esercizio cardiorespiratorio sembri rallentare il declino della materia grigia, sorprendente vero?

3,2,1… inizia l’allenamento!

L’attività motoria stimola le sinapsi cerebrali rendendo il cervello molto più attivo e rapido a fornire delle risposte. 

Lo sport tiene sveglio ed energico il nostro cervello incoraggiandolo come un vero e proprio coach!
Se, infatti, ci trovassimo in equilibrio su un piano instabile e contemporaneamente ci venisse chiesto di rispondere alle tabelline (a parità di conoscenza algebrica degli elementi) riscontreremmo che i soggetti allenati risponderebbero con maggiore precisione e rapidità dei non-allenati, perché il cervello è più abituato ad analizzare situazioni complesse e a rispondere in maniera più efficiente. 

Dal punto di vista nutrizionale, avviene semplicemente che i soggetti allenati riescono a gestire e utilizzare meglio il glucosio, mantenendo la glicemia costante nel tempo, senza sbalzi.

Quanta attività fisica è consigliata?

Per mantenere una buona forma fisica e mentale, le Linee Guida per l’attività fisica 2016-2020 dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) raccomandano agli adulti di svolgere almeno 150 minuti a settimana di attività fisica di tipo aerobico a intensità moderata, a bambini e giovani 60 minuti al giorno.

Un buon esercizio cardiorespiratorio come andare in bicicletta, correre, una camminata all’aperto veloce o comunque fare uno sport che ci “faccia battere il cuore” sembra essere un buon allenamento non solo per mantenersi in forma ma anche per nutrire la mente!

E se, come in questo periodo così particolare, dobbiamo restare in casa? Nessun problema! Ci sono tanti semplici esercizi che possiamo svolgere anche tra le mura domestiche. Ad esempio, se abbiamo la fortuna di avere una cyclette, è lo strumento perfetto per tenersi in forma anche senza uscire. Ma può bastare anche molto meno, come fare le scale, oppure dedicarsi a piccoli esercizi aerobici: online si trovano tanti bellissimi tutorial per fare ginnastica nella propria cameretta o nel salotto di casa, in maniera facile e divertentissima.

Il movimento è consigliato e fa bene ad ogni età: provate ad essere meno sedentari e divertitevi nell’attività fisica che più vi piace!