A cosa servono le proteine? Le proteine vengono spesso descritte come i mattoncini che costruiscono il nostro corpo, ed è proprio così!

Le proteine hanno una funzione plastica, ovvero ci riforniscono degli amminoacidi necessari per il rinnovo dei tessuti, inoltre sono necessarie per la difesa immunitaria, la contrazione muscolare, sono precursori di enzimi necessari per i processi vitali.

Alcuni esempi di proteine: emoglobina del sangue, gli enzimi (fattori indispensabili in tutti i procedimenti biochimici che avvengono nel nostro organismo), la cheratina dei capelli, il collagene dei tessuti, gli anticorpi, alcuni ormoni… Anche se non si direbbe mai, le proteine ci fanno tanta compagnia!

Le proteine sono costituite da ben 20 amminoacidi, 8 dei quali sono essenziali e quindi devono essere introdotti con la dieta.

Le proteine di origine animale si trovano in uova, carne, pesce, latte e derivati; le proteine di origine vegetale si trovano invece in cereali, legumi, semi oleosi.

Le proteine animali contengono tutti gli 8 amminoacidi essenziali e sono per questo dette proteine complete. Le proteine vegetali forniscono un apporto proteico completo solo se associate insieme (compensazione tra cereali e legumi, ad esempio la golosissima pasta e fagioli!).

Ecco i livelli di assunzione delle proteine:

riguardo al fabbisogno energetico, la quantità giusta è pari al 15-20% dell’apporto calorico giornaliero (0,8 – 1,2 grammi di proteine per ogni chilo; variano, quindi, in base al nostro peso corporeo)

 

Media aritmetica per il fabbisogno proteico per fascia di età (g/kg/die):

Scuola g/kg/die
Nido 1,08
Infanzia 0,95
Primaria 0,98
Second I gr 0,96
Second II gr 0,93

L’assunzione raccomandata delle proteine/die va interpretato come assunzione minima raccomandata; si ritiene sicura un’assunzione doppia rispetto al fabbisogno, in considerazione de fatto che tali livelli di assunzione si registrano nelle nazioni industrializzate, senza conseguenze negative evidenti sullo stato di salute, per livelli superiori a questa soglia non esiste certezza riguardo gli effetti avversi.

Un occhio agli adulti… ma è vero che le diete iperproteiche fanno male?

Seguire una dieta iperproteica non è la scelta migliore, né per perdere peso, né per mantenere una buona salute. La dieta iperproteica “promette” un dimagrimento veloce, a discapito però della salute di reni e fegato: questo regime alimentare produce un eccesso di scorie particolari costringendo i nostri organi ad un superlavoro. Inoltre molti cibi ricchi di proteine sono di origine animale, quindi ricchi di colesterolo! È auspicabile quindi seguire questo regime alimentare solo per un paio di settimane e sotto controllo medico. Non azzardate!

 

…e l’assunzione degli integratori proteici?

Questo sarebbe un discorso troppo lungo che meriterebbe un articolo a parte, ma per farla molto breve: l’assunzione di integratori proteici (barrette o polveri) ha significato SOLO in condizioni particolari, come l’attività sportiva estrema e nel culturismo agonistico; in condizioni normali, invece, è sufficiente attenersi alle linee guida nazionali per una sana e corretta alimentazione. Buon appetito!